Farmacie ed esercizi commerciali presi di mira: nei guai 2 fratelli di Torre Maura

La coppia era stata fermata nel gennaio scorso subito dopo aver compiuto l'ennesimo blitz: da lì in poi è stata avviata una complessa indagine per trovare collegamenti con altri furti avvenuti in precedenza e piuttosto simili in quanto a strategia d'azione

Un totale di 14 rapine compiute tra l’ottobre del 2018 e il gennaio del 2019. Ecco quanto certificato da Polizia di Stato e Carabinieri, pronti a dare esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 2 fratelli romani.

I soggetti in questione, rispettivamente di 42 e 48 anni, residenti nel quartiere Torre Maura, avrebbero letteralmente svaligiato, con armi al seguito, farmacie ed esercizi commerciali sparsi tra Centocelle, Torpignattara, Tuscolano, Alessandrino e Cinecittà.

La coppia era stata fermata nel gennaio scorso subito dopo aver compiuto l’ennesimo blitz. Da lì in poi è stata avviata una complessa indagine per trovare collegamenti con altri furti avvenuti in precedenza e piuttosto simili in quanto a strategia d’azione.

Archiviata la lunga fase di ricerca e documentazione, poliziotti e carabinieri hanno di fatto sciolto il bandolo della matassa: a compiere gli altri 13 furti furono proprio i 2 malviventi, raggiunti dalla nuova ordinanza restrittiva presso Regina Coeli dove sono attualmente detenuti.

Come confermato dagli investigatori, il modus operandi era piuttosto collaudato: se uno era solito posizionarsi all’altezza dell’ingresso del locale da rapinare munito di ascia per tagliare la legna, il complice provvedeva invece a minacciare i cassieri con tanto di pistola fuggendo poi con il malloppo a bordo di vetture rubate.

Categories
Servizi

RELATED BY