Claudio, Messalina, Agrippina e le ombre della dinastia

In mostra presso l'Ara Pacis fino al 27 ottobre pezzi da diverse collezioni del mondo

Cospiratori, meretrici, pugnali che si alzavano alle spalle dei fratelli, padri che uccidevano i figli e zii che sposavano le nipoti. Il periodo dell’impero romano ai tempi di Claudio era un coacervo di faide e cospirazioni da far impallidire i Borgia, ma la mostra “Claudio Imperatore. Messalina, Agrippina e le ombre della dinastia” allestita presso l’Ara Pacis fino al 27 ottobre 2019 mette in luce per la prima volta lati meno conosciuti della vicenda.

Oltre a riabilitare le figure femminili della storia, molto spesso pedine sacrificabili nel gioco del potere, l’esposizione, formata da pezzi in prestito da importanti musei come il Louvre, riscopre il polso e la grande capacità organizzativa e gestionale dell’impero.

Tutte le figure della famiglia sono rappresentate nella mostra, che grazie a supporti audio-visivi e ad un percorso immersivo vi farà sentire come uno di famiglia. Attenti alle spalle quindi.

Categories
Servizi

RELATED BY