Assisi, al Re di Giordania la lampada di San Francesco

"Islamismo e cristianesimo devono essere uniti nella battaglia al terrorismo"

“Islamismo e cristianesimo devono essere uniti nella battaglia al terrorismo, lo devono fare per il nostro futuro, per la nostra dignità e per la nostra umanità”: è quanto ha detto il re di Giordania, Abdallah II, rispondendo alla domanda di un frate libanese nel corso dell’incontro con i giovani che si è svolto nel Salone papale del Sacro convento di Assisi, dove hanno partecipato anche il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e la cancelliera tedesca, Angela Merkel. “L’Isis può essere sconfitto in Iraq e in Siria – ha aggiunto il reale – ma non è abbastanza, va sconfitta tutta l’ideologia basata sull’odio e questo richiede una sfida nel lungo periodo”. Abdallah II ha sottolineato la necessità di “combattere il radicalismo in ogni parte del mondo: “è la sfida globale per gli anni a venire”. Rivolgendosi ai giovani: “E’ una sfida che avete ereditato e noi vi dobbiamo fornire tutti gli elementi necessari per permettervi di superare queste problematiche”.

Categories
Servizi

RELATED BY