Nuovo sgombero alla Stazione Tiburtina

La Polizia ha identificato 12 persone, di cui 5 già rilasciate perché in regola

Eravamo stati a Largo Spadolini a pichi giorni dalla chiusura del presidio Baobab Experience per documentare come molte delle persone mandate via dopo la chiusura del centro sociale avessero trovato un rifugio di fortuna proprio dietro la stazione tiburtina. Avevamo incontrato italiani, tunisini, libanesi, del Nord Africa, chi costretto a vivere per strada perché irregolare o perché bloccato in un inceppo del meccanismo di accoglienza. All’epoca erano almeno una quarantina le persone li. Solo 12 invece quelle trovate, identificate e mandate via dalla polizia su disposizione del Questore di Roma Carmine Esposito.

Tutti uomini, nessuna donna o minore tra loro, e provenienti dai luoghi più disparati, dall’india al Marocco alla Costa d’Avorio al Gambia. Accompagnati tutti prima presso il Gabinetto Interregionale Polizia Scientifica della Questura di Roma per il foto segnalamento e poi all’ufficio immigrazione per accertamenti, 5 di loro sono stati subito rilasciati perché in regola con i permessi di soggiorno mentre per gli altri 7 sono ancora in corso ulteriori verifiche. Ora la zona verrà ripulita da personale AMA e da una ditta incaricata da RFI (Rete Ferroviaria Italiana). Certo è che senza alternative, presto o tardi il piazzale tornerà terra di nessuno e porto franco per tutti quegli invisibili alla società.

Categories
Servizi

RELATED BY