Tmb Rocca Cencia. la procura indaga per incendio colposo

Nella serata di domenica le fiamme sono divampate poco dopo le otto

Questa volta il principio d’incendio è stato domato in tempo ma a Rocca Cencia si è rischiato di mandare in fumo l’ultimo Tmb attivo di Roma. Nella serata di domenica le fiamme sono divampate poco dopo le otto. I residenti hanno subito avvertito l’odore acre del fumo e le fiamme provenire dall’impianto. I vigili del Fuoco hanno impiegato un’ora per spegnere l’incendio. L’impianto non è stato danneggiato irreparabilmente come avvenuto 4 mesi nell’altro sito di trattamento di rifiuti indifferenziati sulla Salaria e a quanto sembra potrebbe tornare presto in funzione. Rimane da stabilire però cosa abbia scatenato l’incendio all’interno di un pianto non in attività in quel momento. L’ipotesi dell’autocombustione sembra poco credibile alla sindaca Raggi che si è subito recata sul posto ed ha affermato in un post Se questo è un attacco, e non un incidente, chi l’ha fatto deve sapere che noi non ci fermiamo e che non ci piegheranno”. Intanto la procura di Roma ha aperto un fascicolo per incendio colposo. Quel che è certo è che per il fragilissimo sistema di smaltimento dei rifiuti romano questa non ci voleva. L’impianto tratta ¼ dei rifiuti romani. Fino alla riapertura di Rocca Cencia i rifiuti che prima erano smaltiti qui saranno dirottati verso Malagrotta. Una soluzione temporanea che non sembra in grado di tamponare l’emergenza raccolta in città.

Categories
Servizi

RELATED BY