Si torna a correre all’Ippodromo delle Capannelle

Ma la vertenza con Roma Capitale non è conclusa

Finalmente si torna a correre. Sebbene il contenzioso tra Roma Capitale e la Hippogroup, società che gestisce l’ippodromo delle Capannelle, sia ancora in atto, arriva il segnale tanto atteso dai lavoratori del settore. Lunedì 18 marzo è stato pubblicato il Decreto del Ministero delle Politiche agricole e Forestali che ha ufficialmente inserito Roma nel calendario delle corse di marzo 2019. si torna quindi alla normalità prima con i trotto che torna il 20, 23, 27 e 30 marzo e poi il 22, 24, 29 e 31 con il galoppo. Previste anche le competizioni di aprile. Il

28 si disputa il Premio Parioli G3, il Premio Regina Elena G3 e il Premio Botticelli. A maggio l’appuntamento il 19 è con il Derby italiano di galoppo, una delle giornate clou dell’ippica italiana ed il Premio Presidente della Repubblica. Basteranno queste competizioni a risollevare le sorti del comparto? Secondo la Hippogroup no, in una nota si legge come la società sia felice di riprendere l’attività agonistica ma, sottolinea: “Questo non significa che i problemi siano risolti, né quelli con il Campidoglio legati al canone e agli investimenti, né quelli con il Ministero sui contratti e il pagamento dei contributi ministeriali 2016, 2017 e 2018”. La società ha fatto appello al ministero affinché nuovi e più cospicui fondi governativi sostengano il settore e le onerose spese legate alla manutenzione di un impianto che rappresenta ormai un unicum nel panorama laziale.

Categories
Servizi

RELATED BY