Ennesimo blitz anti-degrado dei carabinieri a Termini: chiesti altri 10 daspo

Tra le persone finite in manette nelle ultime ore un peruviano di 21 anni, accusato di aver rubato indumenti in un negozio, e 2 romeni, rispettivamente di 32 e 37 anni, rei di aver portato via uno smartphone a un passante nei pressi di piazza della Repubblica

Attività intensificate per preservare il decoro dentro e fuori la stazione. È di 3 arresti e 13 denunce il bilancio dell’ultima tornata di controlli compiuti nei pressi di Termini dai Carabinieri della Compagnia Roma Centro.

Preoccupati dai profili delle persone fermate, i militari hanno provveduto a chiedere al questore della Capitale, Carmine Esposito, 10 daspo urbani. Ci vorrà qualche settimana prima di dare l’ok alle proposte di allontanamento dalla zona dello scalo ferroviario più grande d’Europa, se non altro per analizzare con cura la documentazione arrivata negli uffici di San Vitale. La situazione non è affatto tranquilla: scoperti infatti alcuni personaggi raggiunti in passato dal daspo ma pronti a rifarsi vivi tra piazza dei Cinquecento, via Giolitti e via Marsala.

Tra le persone finite in manette nelle ultime ore un peruviano di 21 anni, accusato di aver rubato indumenti in un negozio, e 2 romeni, rispettivamente di 32 e 37 anni, rei di aver portato via uno smartphone a un passante nei pressi di piazza della Repubblica.

In merito alle denunce nei confronti di ben 13 soggetti, sono stati accertati reati di vario genere tra cui casi di molestia ai danni di viaggiatori intenti ad acquistare biglietti ferroviari davanti ai distributori automatici.

Categories
Servizi

RELATED BY