Droga. Arrestata la “donna Imma” del Quartaccio

Le indagini sono iniziate nel 2015 quando, si avviano le ricerche di Massimiliano Vastante detto “Sanpipponio”

L’hanno paragonata alla Imma della serie Gomorra perché con la stessa determinazione gestiva la piazza di spaccio ereditata dal compagno. Ada Salvucci, è stata arrestata per spaccio di droga al Quartaccio. 20 ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite in totale dalla polizia del commissariato Primavalle. L’accusa è di violazione della legge sugli stupefacenti. Le indagini sono iniziate nel 2015 quando, si avviano le ricerche di Massimiliano Vastante detto “Sanpipponio”. Si tratta di un rapinatore latitante di elevata caratura criminale. Durante i lunghi appostamenti nel quartiere di residenza del latitante, il Quartaccio appunto, emergeva la figura della compagna di Vastante, Ada Salvucci come dei suoi figli e di altri due soggetti impegnati nello spaccio di sostanze stupefacenti dall’interno dello stabile. Lo spaccio serviva a sostenere la famiglia e la latitanza del congiunto. Durante una perquisizione sono stati individuati degli apparati telefonici che permettevano alla Salvucci di mantenere i contatti con il suo compagno. Proprio grazie ai rilievi tecnici effettuati su questi apparati è stato possibile individuare il latitante arrestato nel 2016. Dopo la morte dell’uomo avvenuta il 2 settembre dello stesso anno, l’attività di spaccio si è intensificata passando sotto il controllo diretto della Salvucci. Una figura femminile che ha dato il nome all’operazione battezzata “donna Imma”. Secondo quanto appurato il fatturato annuo dell’organizzazione non era inferiore ai milioni di euro. Nell’abitazione della donna sono stati sequestrati degli orologi Rolex, un Cartier e 12 mila euro in contanti.

Categories
Servizi

RELATED BY