Truffe agli anziani commesse a Roma, in manette un 40enne

Le vittime venivano individuate in strada, dopodiché partiva l'assalto: l'impostore era solito spacciarsi per legale chiedendo contanti sul posto al fine di sbloccare determinate procedure di liquidazione

Una tecnica rodata e di fatto impeccabile grazie alla quale raggirare persone vulnerabili. Reo di aver compiuto almeno 17 episodi delittuosi dal marzo all’agosto del 2018, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Quadraro un uomo abile a truffare soggetti anziani fingendosi avvocato incaricato della gestione di un risarcimento danni in favore di un loro congiunto.

Attraverso la ricostruzione effettuata dai militari, il 40enne in questione aveva messo a punto una strategia piuttosto articolata tramite la quale compiere numerosi colpi in diverse zone della Capitale.

A quanto pare, le vittime venivano individuate in strada, dopodiché partiva l’assalto: l’impostore era solito spacciarsi per legale chiedendo contanti sul posto al fine di sbloccare determinate procedure di liquidazione. Con l’obiettivo di rendere ancora più credibile la vicenda, veniva simulata una telefonata con un interlocutore che, fingendo di essere effettivamente il congiunto, convinceva la preda di turno a dare il denaro all’improbabile avvocato pronto ad entrare in casa per portarsi via altri soldi.

Gli investigatori sono riusciti a risalire all’identità dell’uomo attraverso la descrizione fornita dalle vittime, le informazioni rese dai testimoni e, soprattutto, la visione di alcuni filmati dei circuiti di videosorveglianza installati in in prossimità di luoghi spesso teatro dei raggiri. L’arrestato è stato infine condotto presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale.

Categories
Servizi

RELATED BY