Il sentiero di Via Favignana e la lotta per la sua preservazione

Il pericolo è che il viottolo si trasformi in strada asfaltata percorsa continuamente da macchine

Un sentiero di pochi metri a ridosso della riserva dell’Aniene è al centro di una disputa che si trascina ormai da anni. Da un lato i lavori per la costruzione di alcuni garage pertinenti ad un edificio in costruzione hanno invaso il sentiero ormai quasi del tutto impraticabile, dall’altro i residenti e gli amanti della riserva che chiedono di preservare il sentiero in quanto parte integrante del Grab. Il pericolo è che il viottolo si trasformi in strada asfaltata percorsa continuamente da macchine. Questa stradina garantisce anche la continuità del Grab, il grande raccordo anulare in bici che permette di attraversare Roma per 42 km. Un paradosso che in una città che afferma continuamente di puntare sulla mobilità dolce e verde si cancelli un piccolo ma strategico pezzo di ecosistema. Alle autorità competenti spetta quindi il dovere di bilanciare gli interessi legittimi in gioco e assicurare che il bene comune sia preservato.

Categories
Servizi

RELATED BY