Centinaia di rapine a Latina: 10 indagati

Operazione San valentino svela il modus operandi unico del gruppo criminale

10 indagati (tra cui due donne), tutti provenienti dal Rione Traiano di Napoli, nell’operazione San Valentino”, eseguita dalla Squadra Mobile di Latina, con la collaborazione del parallelo ufficio investigativo napoletano,su mandato del Tribunale di Latina. accusati di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di almeno un centinaio di furti in abitazioni e di porto abusivo di armi.

Le indagini sono scattate quando , in seguito ad un tentativo di rapina in una casa, erano stati uccisi a colpi di arma da fuoco dal figlio del proprietario dell’abitazione Domenico Bardi e Salvatore Quindici.

Due cellulari ed una carta Postepay sequestrati in quella occasione hanno permesso di ricostruire il modus operandi del gruppo criminale, assolutamente unico nel suo genere. Appostati fuori da ristoranti o locali, i malviventi individuavano le vittime da ripulire attraverso la visura delle targhe delle auto che guidavano sul portale dell’ACI.

Entrati nelle abitazioni e messe fuori uso le telecamere di sicurezza, i malviventi rubavano oro e preziosi, molto spesso colpendo nei week-end, che venivano immediatamente ceduti ad un ricettatore di Napoli proprietario di due laboratori orafi nel quartiere Porto, ma anche armi, nello specifico 6 pistole e 7 fucili, finite certamente sul mercato nero dopo il furto.

Categories
Servizi

RELATED BY