Giorno della Memoria. La celebrazione in Campidoglio

In Campidoglio tanti ragazzi che hanno studiato questa pagina di storia in classe

Cosa furono le foibe? Perché oltre 250mila italiani furono costretti ad abbandonare le proprie case in Dalmazia e Venezia Giulia per tornare in Italia? Come giudicare questa dolorosa pagina di storia? Sul punto il dibattito è ancora acceso, ciò che è certo è che la storia non può essere ignorata soprattutto se si tratta di un capitolo doloroso che si inserisce nell’intricato quadro storico politico della seconda guerra mondiale. Il giorno della Memoria nasce proprio per non dimenticare l’esodo della popolazione della Venezia Giulia e della Dalmazia preceduto dall’eccidio da parte dei partigiani Jugoslavi degli italiani lanciati nelle foibe. In Campidoglio oltre ai rappresentanti della comunità giuliano dalmate e agli esperti quel periodo storico tanti ragazzi che hanno studiato questa pagina di storia in classe. Nei discorsi delle autorità cittadine emerge la necessità di apprendere dal passato per non commettere gli errori compiuti. “Historia magistra vitae”, dicevano i latini, la storia è maestra di vita, se solo la si studia e comprende, senza cadere in facili estremismi, ma inserendo gli avvenimenti nel contesto nel quale sono stati generati.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY