Da Regione Lazio ad ANAS: 700 i km di strade di nuova gestione

Terminato l'iter burocratico per il passaggio gestionale di molte strade della Regione

La Cassia e la Cassia Bis o Veientana, ma anche la Flaminia, la Tiburtina, la Casilina, e in particolare la Pontina ed il Viadotto della Scafa, a Fiumicino , sono solo alcune delle strade regionali e provinciali che dovrebbero rivedere la luce grazie ad un piano di rifacimenti, ammodernamenti e manutenzioni a firma di ANAS.

Prima a carico della regione Lazio, l’accordo siglato proprio in sede regionale tra il presidente Nicola Zingaretti e l’Amministratore Delegato di ANAS Massimo Simonini porta infatti quasi 700 km di strade del Lazio sotto la gestione di ANAS, che dal 2017 fa parte del gruppo Ferrovie dello Stato italiane dopo il conferimento dell’intero pacchetto detenuto prima al 100% dal Ministero dell’economia e delle Finanze.

Una mossa che va a rafforzare in termini di km e infrastrutture gestite uno dei più grandi gruppi europei integrati di infrastrutture ferroviarie e stradali, e che punta l’attenzione su alcune delle strade più problematiche e pericolose del Lazio.

Attenzione particolare sarà dedicata alla Pontina, dove in primavera inizieranno i lavori per la riapertura del tratto chiuso lo scorso novembre in provincia di Latina e risanare la voragine che si aprì lo scorso dicembre a causa del cedimento di una tubatura idraulica.

Categories
Servizi

RELATED BY