Calcio, Serie A: Roma e Lazio a caccia dei 3 punti

Daniele De Rossi e soci dovranno portare a casa l'intero bottino sia per far "dimenticare" ai tifosi la disfatta di Firenze, sia per scavalcare i rossoneri in classifica

Nient’altro che la vittoria. Dopo il 7-1 rimediato in Coppa Italia contro la Fiorentina, la Roma, ancora guidata da Eusebio Di Francesco, ha bisogno di vincere a tutti i costi contro il Milan nella gara valida per il 3° turno del girone di ritorno del campionato di calcio di Serie A.

Al di là del fatto che uno dei 3 obiettivi stagionali dei capitolini sia già stato mancato, Daniele De Rossi e soci dovranno portare a casa l’intero bottino per almeno 2 motivi: in primis per convincere la tifoseria che quella vista a Firenze non sia la vera Roma, poi per scavalcare proprio i rossoneri in classifica blindando momentaneamente il 4° posto.

Per quanto manchi ancora molto al fischio di inizio della partita, in programma domenica alle 20.30 allo Stadio Olimpico, Di Francesco sembra orientato ad affidarsi al 4-2-3-1 con Olsen in porta, Karsdorp, Manolas, Fazio e Kolarov in difesa, De Rossi e Pellegrini sulla mediana con Schick, Zaniolo ed El Shaarawy dietro a Dzeko. A dirigere la partita ecco Fabio Maresca, fischietto partenopeo.

In vista dell’atteso big match, è stato organizzato un tavolo tecnico in Questura per fare il punto della situazione rispetto all’ordine pubblico: l’apertura del settore ospiti è fissata per le 17.30, con un’ora di anticipo rispetto al solito. Sugli spalti dell’Olimpico dovrebbero esserci almeno 2.000 tifosi milanisti.

Gara più agevole sulla carta quella che attende la Lazio. Il giorno dopo Roma-Milan, alle 19.00, i biancocelesti dovranno vedersela contro il Frosinone in trasferta. Simone Inzaghi confida nel fatto di poter espugnare anche il Benito Stirpe, rimanendo così in zona Champions. In campo dovrebbero esserci Strakosha, Bastos, Acerbi e Radu, per quanto riguarda la difesa, con Immobile e Caicedo davanti a un centrocampo composto da Marusic, Parolo, Leiva, Berisha e Lulic.

Il Frosinone, che viene da un pesante 4-0 inferto al Bologna in Emilia, dovrebbe presentarsi con lo stesso modulo, ovvero il 3-5-2. Davanti a Sportiello dovrebbero agire Capuano, Salamon e Krajnc. Sulla mediana ecco invece Ghiglione, Chibsah, Valzania, Maiello e Beghetto con Ciano e Pinamonti a formare il tandem d’attacco. Arbitra Michael Fabbri della sezione di Ravenna.

Categories
Servizi

RELATED BY