“Joint is Out of Time”, nel nuovo allestimento della Galleria Nazionale le opere di 7 artisti contemporanei

Il disegno originale del progetto appare in grado di iscriversi nel cosiddetto corpus di "Time is Out of Joint" che continua ad indirizzare le scelte compiute dalla direzione della Gnam

Un ulteriore innesto volto a ridefinire l’attuale allestimento della collezione permanente. La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma presenta “Joint is Out of Time”, esposizione inaugurata in data 21 gennaio e concepita sia con l’obiettivo di sancire l’inizio di una nuova fase per il museo, sia con la necessità di far evolvere un progetto che tanto ha rivoluzionato la disposizione delle opere nelle varie sale, ovvero “Time is Out of Joint”.

Saretto Cincinelli e Bettina Della Casa sono i curatori della mostra che include i lavori di 7 artisti contemporanei di caratura internazionale. Da Francesco Gennari a Davide Rivalta, da Elena Damiani a Giulio Paolini: i lavori a cura di tali autori, disposti in punti differenti, vengono idealmente inclusi nell’allestimento precedente. Ne viene fuori un percorso nuovo, quasi come se si volesse andare in un’altra direzione. Tuttavia il disegno originale di un progetto simile appare in grado di iscriversi nel cosiddetto corpus di “Time is Out of Joint” che continua ad indirizzare le scelte compiute dalla direzione della Gnam.

Categories
News

RELATED BY