Detenuti di Rebibbia al lavoro sulle strade capitoline. “Mi riscatto per Roma”

I primi 30 detenuti al lavoro a Torre Spaccata

Sono entrati a lavoro i primi 30 detenuti di Rebibbia impegnati nel progetto “Mi riscatto per Roma”. A Torre Spaccata i primi interventi dei detenuti che sono stati formati da autostrade per l’Italia. Tra le loro mansioni; la pulitura delle caditoie, la verniciatura delle strisce pedonali, l’asfalto delle strade dissestate e tutto ciò che comporta la manutenzione del manto stradale. A rendere possibile l’operazione il protocollo d’intesa siglato da Roma Capitale, DAP e Società Autostrade per l’Italia. Dopo torre spaccata sono previsti interventi nei quartieri di Corviale, Aurelio e Quartaccio.

Categories
Servizi

RELATED BY