Calcio, il rammarico di Roma e Lazio: contro Atalanta e Juventus buttati via punti pesanti

Clima triste a Formello: aquile messe ko da una formazione, quella bianconera, cinica oltreché matura in termini di atteggiamento

Mai dare per sconfitto l’avversario prima del triplice fischio finale. Ecco la lezione appresa (si spera) da Roma e Lazio nell’ultimo weekend. Entrambe in vantaggio rispettivamente contro Atalanta e Juventus, le 2 squadre della Capitale sono state puntualmente riacciuffate nel corso del 2° tempo, lasciando quindi per strada punti preziosissimi in chiave Champions.

Se i biancocelesti sono stati piegati dalla 1^ in classifica, comunque messa alle corde per gran parte del match dai padroni di casa, peggio ha fatto forse la Roma, impegnata su un campo difficile come quello di Bergamo contro un club, l’Atalanta per l’appunto, tra i più in forma del momento almeno in Italia. Dopo un avvio scoppiettante, testimoniato dalla realizzazione di ben 3 gol in neanche 45 minuti, i giallorossi sono crollati in maniera progressiva, non riuscendo a contrastare l’impeto dei lombardi, abili a ristabilire la parità pochi minuti dopo l’inizio della ripresa. «Non siamo guariti», confida indiavolato Eusebio Di Francesco. Che poi aggiunge: «Secondo tempo assurdo».

Clima ugualmente triste in casa Lazio, con le aquile messe ko da una Juventus cinica oltreché matura in termini di atteggiamento. Simone Inzaghi è rammaricato in sala stampa. La tifoseria chiede nuovi innesti alla società, il tecnico piacentino conferma come ci sia sinergia tra le parti e crede nei giocatori di cui dispone. I quarti di finale di Coppa Italia incombono. Mercoledì Fiorentina-Roma, l’indomani Inter-Lazio: occasioni utili per rifarsi il prima possibile.

Categories
Servizi

RELATED BY