Refugees Welcome e il modello di microaccoglienza

Grazie all'associazione delle famiglie desiderose di ospitare un rifugiato lo accolgono nella propria casa seguendolo nel suo personale cammino di inserimento

Un’altra accoglienza è possibile. La chiusura dei Cara imposta dal decreto sicurezza ha rilanciato il dibattito sull’accoglienza in Italia. Molte associazioni cattoliche e laiche propongono di ripensare all’inclusione partendo dalle esigenze delle persone che arrivano nel nostro Paese. Refugees Welcome da pochi anni ha importato nel nostro Paese un modello fatto di microaccoglienza. Delle famiglie desiderose di ospitare un rifugiato lo accolgono nella propria casa seguendolo nel suo personale cammino di inserimento. Un modello lontano anni luce dai centri che raggruppano centinaia di persone in strutture spesso isolate e che raccoglie sempre più consensi. Un modello, quello proposto, che fa della condivisione un potente strumento di inclusione.

Categories
Servizi

RELATED BY