Pallanuoto, campionato maschile di Serie A1: il Brescia batte 17-7 la Lazio Nuoto

Per quanto difficile mantenere alta l’intensità dall'inizio alla fine, le aquile perdono smalto in maniera progressiva arrivando all'intervallo sotto di 5 marcature: Matteo Leporale e Raffaele Maddaluno cercano di tenere a galla la flotta andando entrambi a segno 2 volte

Perdere con la capolista ci sta, prendere 17 reti concedendo tante occasioni no. Si chiude con una sconfitta il discreto girone di andata del campionato maschile di Serie A1 della Lazio Nuoto. Al Foro Italico un Brescia compatto e straripante dal punto di vista offensivo mette ko i padroni di casa, coraggiosi e combattivi nel primo quarto ma poi non in grado di arginare la grossa mole di gioco prodotta dai lombardi.

Per quanto difficile mantenere alta l’intensità dall’inizio alla fine, le aquile perdono smalto in maniera progressiva arrivando all’intervallo sotto di 5 marcature. Matteo Leporale e Raffaele Maddaluno cercano di tenere a galla la flotta andando entrambi a segno 2 volte. Il Brescia, tuttavia, amministra il match in scioltezza con i biancocelesti sempre più schiacciati. Mister Claudio Sebastianutti ne approfitta per mischiare un po’ le carte consentendo di entrare in acqua anche ai giovanissimi Garofano, Biancolilla e Marini.

Al giro di boa la Lazio guarda avanti con fiducia: la salvezza non è ipotecata, eppure la strada appare in discesa. Sabato prossimo si rigioca a Roma, stavolta contro l’Ortigia. Una vittoria, sulla carta non scontata, darebbe eccome maggior entusiasmo alla piazza.

Categories
Servizi

RELATED BY