Tmb salario. 2 mila tonnellate di rifiuti lasciati a marcire all’interno

A denunciarlo è Giovanni Caudo che sottolinea come le apparecchiature non siano state pulite da un mese ovvero da quando un incendio ha messo k.o. l'impianto

Fa paura anche da spento. Il Tmb Salario continua a costituire una minaccia per i residenti di II e II municipio di Roma Capitale. Sono ancora 2mila le tonnellate di rifiuti lasciati marcire all’interno dell’impianto. A denunciarlo è nuovamente il minisindaco Giovanni Caudo che sottolinea come le apparecchiature non siano state pulite da un mese ovvero da quando un incendio ha messo k.o. l’impianto facendo schizzare i livelli di diossina nell’aria. Se prima dell’incendio i miasmi prodotti dal Tmb erano causati dal trattamento dei rifiuti adesso l’odore acre, che chi vive nella zona è costretto a respirare, è dovuto all’immondizia in putrefazione. Una bomba ecologica la definisce Caudo.

Ma è tutto il sistema di raccolta dei rifiuti ad essere costantemente sull’orlo del collasso. Il fatto che dopo due anni e mezzo di esitazione il Campidoglio si sia deciso a consegnare alla Regione una mappa con le zone dell’area metropolitana atte ad ospitare una discarica, è indice del livello di emergenza. Sul banco degli imputati la sindaca Virginia Raggi e l’assessora Montanari della quale Legambiente Lazio torna a chiedere le dimissioni.

Intanto in città e all’interno di palazzo Senatorio si fa sempre più strada l’idea che per superare lo stallo Roma non possa prescindere da una sua nuova discarica.

Categories
Servizi

RELATED BY