Musica, la stagione concertistica della Filarmonica Romana parte dal Teatro Argentina

Sotto la direzione di Ottavio Dantone l'Accademia Bizantina rivisita "L'arte della fuga" di Johann Sebastian Bach: in programma altre esibizioni presso la sala capitolina

Una partenza in grande stile. La stagione concertistica numero 198 dell’Accademia Filarmonica Romana, la 1^ curata dal nuovo direttore artistico Andrea Lucchesini, si apre al Teatro Argentina, dove sotto la direzione di Ottavio Dantone l’Accademia Bizantina rivisita “L’arte della fuga” di Johann Sebastian Bach.

Sintesi ideale fra rigore e fantasia, il capolavoro in questione, frutto del genio del compositore tedesco, viene affidato all’eccellenza di un ensemble che da un trentennio circa risulta essere fra le più importanti formazioni a livello internazionale per il repertorio antico e barocco eseguito su strumenti originali.

Quello proposto nella storica sala capitolina è solo il 1° di una serie di appuntamenti simili attraverso i quali deliziare la platea con la grande musica da camera, mescolata per l’occasione con stili differenti quali, ad esempio, il repertorio barocco e il rock.

Mario Brunello, Enrico Dindo, Simone Rubino, Fabrizio Meloni, le formazioni del Trio di Parma, il Quartetto d’archi della Scala: tanti nomi di spessore che andranno a susseguirsi fino al prossimo 11 aprile.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY