Cinema, “Dove bisogna stare”: nelle sale dal 17 gennaio il documentario di Daniele Gaglianone

Davanti alla cinepresa protagoniste molto diverse tra loro eppure destinate a trovarsi di fronte a una situazione di marginalità e di esclusione senza per questo voltarsi dall'altra parte

Esperienze di vita, nel vero senso della parola. Ruota intorno alle vicende di 4 personaggi “Dove bisogna stare”, documentario firmato da Daniele Gaglianone, nelle sale italiane dal 17 gennaio, prodotto da ZaLab in collaborazione con Medici Senza Frontiere. Georgia, Lorena, Jessica ed Elena: donne che hanno scelto di aiutare gli altri senza pretendere troppo in cambio poiché spinte da un istinto naturale. Una narrazione, come osservato dal regista dell’opera, in grado di fornire una possibile risposta ai tempi cupi di oggi. Non un racconto dell’immigrazione dal punto di vista di chi decide di partire, piuttosto un film sulla nostra capacità di confrontarci con il mondo condividendone il destino.

Scritto da Gaglianone con Stefano Collizzoli, “Dove bisogna stare” si concentra sul vissuto di chi ha deciso di impegnarsi spontaneamente nella cura e nell’accoglienza di persone migranti. Protagoniste molto diverse tra loro eppure destinate a trovarsi di fronte a una situazione di marginalità e di esclusione senza per questo voltarsi dall’altra parte. Al via per l’occasione anche un tour di proiezioni “evento” organizzate in tutto il territorio nazionale con dibattiti alla presenza del cast.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY