Ok dei creditori al concordato Atac

Entro il 2019 150 milioni di euro dovranno essere pagati ai creditori privilegiati

Un sì per nulla scontato. L’ok dell’assemblea dei creditori di Atac al concordato proposto da Roma Capitale segna un punto decisivo per il Campidoglio. 1 miliardo e 400 milioni di euro quanto dovuto dalla municipalizzata a 1300 creditori. Adesso il via definitivo al piano concordato deve essere sancito da una sentenza del tribunale fallimentare. Se Beppe Grillo festeggia il risultato sul web con l’hashtag #anvediroma, è entusiasta il commento della sindaca Raggi Quest’anno porterà per i viaggiatori anche nuovi autobus e carrozze metro , promette l’essessora Meleo. Entro il 2019 150 milioni di euro dovranno essere pagati ai creditori privilegiati, il denaro dovrebbe essere trovato anche grazie alla lotta all’evasione del biglietto e ai ricavi prodotti dalle 4 ex rimesse che sono state date in affitto ad una società che organizza eventi.

Categories
Servizi

RELATED BY