Calciomercato: le strategie di Roma, Lazio e Frosinone per rinforzarsi

Riguardo il club di James Pallotta, Ismaël Bennacer dell'Empoli non sembra essere in grado di spostare gli equilibri: la Lazio spinge per Davide Zappacosta

Se sarà o no un vero e utile mercato di riparazione, questo è tutto da vedere. Per quanto la sosta invernale stia permettendo a Roma, Lazio e Frosinone di ricaricare le pile, così come di recuperare diverse pedine non al meglio della condizione, per motivi diversi i 3 club della Regione che militano in Serie A sono pronti a valutare eventuali e vantaggiose trattative in entrata.

Alla finestra c’è di sicuro la Roma, in ripresa nella parte finale di dicembre ma non affidabile tanto in difesa quanto a centrocampo. Il ds iberico, Monchi, è consapevole di dover migliorare l’organico. Eppure le idee scarseggiano. Di nomi ne circolano pochi. Ismaël Bennacer dell’Empoli non sembra essere in grado di spostare gli equilibri, in più la trattativa è difficile. Stesso discorso per Miranda, centrale dell’Inter: i giallorossi confidano nel prestito. Poi bisogna fare i conti con il pressing del Manchester United per Kostas Manolas. Rimpiazzare il greco sarebbe arduo, specialmente in questo periodo della stagione.

La Lazio non nasconde da tempo la volontà di dare a Simone Inzaghi maggiori garanzie sulle fasce. Il club guidato da Claudio Lotito vorrebbe portare nella Capitale Davide Zappacosta, oggi di proprietà del Chelsea ma disposto a cambiare aria per rilanciarsi. Secondo i rumors, per acquistare il giocatore ci vorrebbe quella liquidità frutto di alcune cessioni. L’alternativa sarebbe Matteo Darmian: non semplice tuttavia convincere il Manchester a farlo partire.

Anche il Frosinone vuole portare in rosa nuovi elementi. Se per Luca Valzania dell’Atalanta c’è la fumata bianca, Diego Falcinelli è un obiettivo concreto. Nel caso in cui si aprisse uno spiraglio, bisognerebbe fare i conti con il Parma per un autentico duello di mercato.

Categories
Servizi

RELATED BY