Cultura, al Maxxi la mostra “Dentro la strada novissima”

Il Centro Archivi di Architettura del museo, scelto per accogliere l'allestimento, include documenti d'archivio, fotografie, disegni di progetti e testimonianze dirette

Un vero e proprio focus su un momento cruciale per la storia dell’Architettura del Novecento. Il Maxxi ospita fino al 28 aprile l’esposizione intitolata “Dentro la Strada Novissima”. Come osservato dal curatore, Paolo Portoghesi, si tratta di una mostra su una mostra. Già, perché nel luglio del 1980 apriva la 1^ Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia e in quell’occasione Portoghesi curò l’esposizione de “La Strada Novissima” coinvolgendo 20 artisti di varie nazionalità a cui venne chiesto di realizzare altrettante facciate, a grandezza naturale, per riflettere sul concetto di strada. Un chiaro tentativo di provare a pensare in maniera differente l’architettura. Oggi, a quasi 40 anni di distanza da quell’evento, il passato si fa all’improvviso presente.

Il Centro Archivi di Architettura del Maxxi, scelto per accogliere l’allestimento, include documenti d’archivio, fotografie, disegni di progetti e testimonianze dirette. Un percorso in parte “fisico” in parte “storico” grazie al quale respirare il clima che caratterizzò la preparazione di una mostra difficile da dimenticare per chi vi parteciperò.

Categories
Servizi

RELATED BY