Terrorismo. Carabinieri individuano rapitori jihadisti di Federico Motka

Il cooperante italiano fu liberato dopo 14 mesi di prigionia in Siria

Federico Motka, era stato rapito in Siria nel marzo 2013, e rimase per 14 mesi rimase prigioniero dei terroristi del sedicente Stato Islamico. Il ragazzo si trovava in Siria per coordinare degli interventi umanitari per conto di una Ong francese, la ACTED. Motka si trovava a bordo di un veicolo della Ong quando è stato rapito insieme ad un cittadino britannico David Haines, che fu poi decapitato nel 2014.

Adesso i Carabinieri del Ros hanno individuato alcuni membri del sedicente Stato Islamico ritenuti responsabili della sua prigionia. Tutte le fasi del sequestro sono state ricostruite. Ad essere raggiounti dal provvedimento sono due cittadini del Regno Unito, due cittadini di nazionalità francese, un cittadino sudanese ed un cittadino belga. Due dei sequestratori si trovano già detenuti in Belgio. Grazie alle indagini è stata identificata una cellula di terroristi di lingua inglese soprannominati “The Beatles”.

Per tutti le accuse sono di associazione con finalità di terrorismo internazionale e sequestro di persona a scopo di terrorismo. Grazie alla cooperazione giudiziaria e di polizia tra i Paesi europei è stato possibile rintracciare buona parte dei componenti del gruppo.

Categories
Servizi

RELATED BY