Stadio della Roma, il Politecnico di Torino ravvisa problemi sul traffico

La Giunta Raggi dovrebbe inviare diversi dati mancanti, a questo punto decisivi in vista della relazione definitiva attesa entro metà gennaio: lasciano a desiderare le infrastrutture

Virginia Raggi ostenta calma assoluta, eppure il clima che si respira in Campidoglio non sembra essere dei migliori. Torna di stretta attualità il nodo stadio Roma e, a quanto pare, stavolta c’è da preoccuparsi. A far scattare l’allarme la bozza degli ultimi studi effettuati dal Politecnico di Torino in merito alla realizzazione del progetto.

Secondo i rumors sarebbero state ravvisate grosse criticità riguardo i flussi del traffico intorno all’area di Tor di Valle. Problemi talmente grandi da far parlare gli esperti di quadro “catastrofico”, se non altro alla luce delle simulazioni effettuate.

La Giunta Raggi dovrebbe girare al Politecnico diversi dati mancanti, a questo punto decisivi in vista della relazione definitiva attesa entro metà gennaio. Di certo lasciano a desiderare le infrastrutture di cui si potrà disporre in futuro, soprattutto perché il solo Ponte dei Congressi non riuscirà rendere fluida la circolazione, specialmente in caso di eventi importanti. L’altra tegola è rappresentata dalle valutazioni legate al trasporto ferroviario: dovendo rispettare la frequenza del passaggio dei treni, la Roma-Lido necessiterà infatti di un’autentica ristrutturazione con la fermata Tor di Valle destinata a tramutarsi in stazione.

Al di là di tutto il club giallorosso appare fiducioso in virtù di un diritto da non sottovalutare, cioè il via libera al progetto da parte della Conferenza dei Servizi con relativi investimenti milionari già effettuati dai proponenti (l’eventuale blocco porterebbe ad una causa miliardaria). A Palazzo Senatorio manca però coesione: sulla base dei risultati del dossier arrivato dal Piemonte la maggioranza si dice pronta a frenare.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY