Università Campus Bio-Medico di Roma, parte il nuovo anno accademico: Pronto Soccorso operativo dal 2020

Nel ricordare quanto sia importante fare "rete" con il territorio, i vertici dell'Ateneo confermano l'avvio imminente dei lavori del Dipartimento Emergenza e Accettazione

Le celebrazioni per il 1° quarto di secolo si sono concluse da tempo, adesso è il momento di guardare avanti. Parte con tutti i buoni propositi del caso il 26° anno accademico dell’Università Campus Bio-Medico di Roma. Nel ricordare quanto sia importante fare “rete” con il territorio, con le istituzioni e con le realtà produttive sia italiane che internazionali, i vertici dell’Ateneo situato nelle vicinanze di Trigoria confermano l’avvio imminente dei lavori del Dea, ovvero il Dipartimento Emergenza e Accettazione. Se i cantieri verranno aperti nel mese di febbraio, nel 2020 il Pronto Soccorso dovrebbe essere già operativo.

Le novità non finiscono qui. Il presidente Felice Barela pone particolare attenzione sul reparto di Medicina nucleare, fondamentale per l’attività clinica, senza dimenticare l’attivazione di un nuovo sistema informativo ospedaliero nell’aprile del 2019 oltre al lancio di un sito Internet del Policlinico più intuitivo da fine gennaio. Importante anche la ristrutturazione e l’ammodernamento del Centro di Radioterapia oncologica di via Emilio Longoni, nel quartiere Prenestino, dove è prevista la sostituzione dei vecchi acceleratori lineari con nuove apparecchiature.

Poiché la volontà è quella di insistere sul processo di internazionalizzazione, è in programma l’avvio di un corso di Laurea Magistrale a ciclo unico di Medicina e Chirurgia in lingua inglese con una forte componente di innovazione nella metodologia didattica.

Categories
Servizi

RELATED BY