Roma, città storica ricca di biodiversità. Parola delle api

Il progetto di bio-monitoraggio ApinCittà presenta il suo primo report. E le notizie sono positive

Roma è più verde e più ricca di biodiversità di quanto potessimo immaginarci. E anche meno inquinata. Ha rivelarlo è il primo report di ApinCittà, il progetto che effettua il bio-monitoraggio in ambiente urbano attraverso l’uso di api sentinella della specie italiana.

Presentato presso il bio parco di roma e realizzato con la collaborazione di Roma Capitale, il Comando Generale dei Carabinieri Forestali CUFA e la FAI-Federazione Apicoltori Italiani, il progetto ha sino ad ora fatto riscontrare importanti fattori. anche l’arte è scesa in campo per questo importante progetto, grazie al pittore Giampaolo Atzeni che ha realizzato l’opera Regina Mundi, di cui sono state regalate delle copie autografate, e che sarà venduto all’asta per sostenere il bio-monitoraggio.

Le api inoltre cooperano tutte insieme come un super-organismo unico e si comportano come neuroni del cervello umano.Se è vero quindi che le api c’erano prima di noi e continuerebbero ad esserci anche dopo, il fatto che le città, specialmente quelle storiche, si stiano rivelando un terreno più florido che angusto, può rappresentare lo chiave della nostra sopravvivenza.

Categories
Servizi

RELATED BY