Pallanuoto, la Lazio riparte: Catania battuto 7-6

Il risultato va stretto ai biancocelesti, nettamente superiori rispetto agli avversari, abili però a venire fuori nell'ultimo quarto tanto da sfiorare il pareggio allo scadere

Un successo prezioso nonostante il brivido finale. La Lazio Nuoto torna a vincere in campionato e lo fa in casa, al Foro Italico, superando di misura il Catania, ultimo in classifica e ancora a secco di punti. L’incontro termina 7-6, risultato che va stretto ai biancocelesti, nettamente superiori rispetto agli avversari, abili però a venire fuori nell’ultimo quarto tanto da sfiorare il pareggio allo scadere (clamoroso il palo colpito da Lucas per gli etnei).

Le aquile cominciano la gara con il piglio giusto. Tante le occasioni create, buona e prudente la gestione del risultato. Giacomo Cannella, in forse fino all’ultimo per problemi fisici, sigla reti pesanti. Quando il match sembra essere destinato a concludersi senza particolari sussulti, sale in cattedra il Catania. I ragazzi di Claudio Sebastianutti, rincuorati dal rientro in vasca di Andrea Narciso, soffrono le avanzate dei siciliani che, alla fine, masticano amaro. Al di là del palo preso negli ultimi istanti di gara, c’è rammarico per aver mantenuto troppo a lungo un atteggiamento dimesso.

L’importante era vincere. D’ora in avanti bisognerà evitare scivoloni negli scontri diretti. Se arrivasse pure qualche colpaccio contro alcune big del torneo la salvezza potrebbe essere conquistata in maniera più agevole.

Categories
Servizi

RELATED BY