“La Croce”, proiettato a Roma il film su Billy Graham

L'evento si è collocato a conclusione del progetto "My Hope Italia"

Due miliardi di persone incontrate in 70 anni di predicazione del messaggio di Gesù Cristo: tra di essi presidenti, sovrani e uomini d’affari, ma anche tanti individui comuni, spesso gente ai margini della società che, a seguito dell’incontro, ha poi trovato un motivo per vivere e impegnarsi.
L’opera di Billy Graham, predicatore battista scomparso pochi mesi fa all’età di 99 anni dopo aver dato impulso all’associazione evangelica che porta il suo nome, è raccontata dal mediometraggio “La Croce” all’interno del progetto We Hope. L’opera, dopo un tour di proiezioni in giro per lo stivale, ha fatto tappa anche a Roma in occasione dell’evento conclusivo.
L’iniziativa è stata una vera kermesse di testimonianze di fede, spettacolo e, appunto, cinema. Presente in sala, giunto appositamente dagli States, anche il numero due del movimento.
Il Teatro Italia in via Bari ha accolto anche esponenti di altre fedi e  laici: la speranza, a detta dei promotori, è di portare germi di speranza in un tempo in cui lo scoramento troppo facilmente accompagna coloro che si sentono scarti della società.

Categories
Servizi

RELATED BY