Borseggiatrici scatenate a Roma, i carabinieri ne fermano 8

Le immagini raccolte dalle telecamere di videosorveglianza, installate all'interno della Stazione Termini, mostrano 2 malviventi all'opera nell'ascensore della fermata della linea B: a farne le spese una turista giapponese, alla quale viene sfilato il portafogli da una donna nomade di 27 anni aiutata da una 13enne

Arresti a ripetizione per contrastare il fenomeno dello scippo. Sono ben 8 le borseggiatrici fermate nel giro di poche ore dalle forze dell’ordine della Capitale. Le immagini raccolte dalle telecamere di videosorveglianza installate all’interno della Stazione Termini, mostrano 2 malviventi all’opera nell’ascensore della fermata della linea B. A farne le spese una turista giapponese, alla quale viene sfilato il portafogli da una donna nomade di 27 anni aiutata da una 13enne (fermate entrambe dai Carabinieri della Stazione Roma Quirinale).

In manette anche 2 cittadine bosniache, rispettivamente di 32 e 34 anni, accusate di aver derubato una 59enne coreana mentre percorreva via del Traforo (di circa 1.200 euro il bottino recuperato). Oltre a una 37enne ucraina, rea di aver strappato via il portafogli a una turista cinese di 53 anni in attesa di prendere la metro A lungo la banchina di Termini, i militari hanno messo sotto scatto pure una gang composta da 3 romene, senza fissa dimora e con precedenti, abili ad assalire una cinese in coda davanti alla Bocca della Verità.

L’ultima ladra della lunga serie, nomade di 17 anni residente nel campo rom di Castel Romano, sarebbe stata invece arrestata in seguito a un’aggressione ai danni di una turista indiana, privata del proprio portafogli lungo via delle Muratte.

Categories
Servizi

RELATED BY