Cinema, ecco “Summer”: Kirill Serebrennikov omaggia il rock degli Zoopark e dei Kino

Acclamata all'ultima edizione del Festival di Cannes, la pellicola diretta dal cineasta russo raggiunge le sale di tutta Italia

Il racconto avvincente e romantico di 2 band capaci di fare la storia del rock russo. Acclamato all’ultima edizione del Festival di Cannes, approda nella sale italiane il film diretto da Kirill Serebrennikov intitolato “Summer”. L’autore classe 1969, nel 2006 vincitore del premio Marc’Aurelio d’Oro a Roma con “Playing the Victim”, porta sul grande schermo la parabola degli Zoopark e dei Kino, complessi musicali attivi a partire dall’inizio degli anni Ottanta.

Siamo a Leningrado, in Russia. Gli anni Settanta, storditi dall’irruzione del punk, sono appena tramontati. Mike Naumenko e i suoi Zookpark sono letteralmente sedottI dal sound proveniente dagli quegli Stati Uniti tanto nemici dell’Unione Sovietica. Un giorno, in piena estate, Mike e sua moglie Natasha conoscono Viktor Coj, musicista emergente destinato ad imporsi con i Kino. Mike lo prende sotto la propria ala protettiva, Viktor finirà tuttavia per avvicinarsi sempre più alla sua donna.

Serebrennikov rievoca l’incanto di un mondo sospeso. Lo stesso sul quale si affacciava una generazione piena di ideali con l’obiettivo di cambiarlo.

Categories
Servizi

RELATED BY