Ecco il nuovo regolamento di Polizia Urbana di Roma

Prevista la possibilità di applicare il Daspo alle persone che commettano degli illeciti

Dopo 72 anni di attesa Roma ha un nuovo regolamento di Polizia Urbana. La novità più importante è la possibilità di applicare il Daspo alle persone che commettano degli illeciti, previsto l’allontanamento da 14 aree della città compresi il centro storico e quartieri come San Lorenzo, Trastevere, Eur, Ostia e la Stazione Termini. Il Daspo potrà avere la durata massima di due mesi. 34 gli articoli del nuovo regolamento che sarà applicato subito dai vigili che potranno consultare su un’app del cellulare le nuove norme. Stretta anche per i bagni nelle fontane storiche di Roma. Dopo gli episodi ripetuti di quest’estate che hanno visto decine di turisti postare sui social le immagini del loro bagno nelle fontane romane arrivano sanzioni certe e il Daspo per 48 ore. Il regolamento contiene anche norme contro il degrado come le nuove sanzioni previste per chi imbratta i muri con delle scritte e per i Centurioni che non potranno più posare nelle foto dei turisti in abbigliamento storico. Previste norme anti prostituzione, non si potrà “ingaggiare o concordare prestazioni e ad appartarsi in luogo pubblico con soggetti che esercitino l’attività di meretrici”. Contemplati interventi di sostegno psicologico e reinserimento sociale per chi si prostituisca e sia vittima di violenza e sfruttamento.

Categories
Servizi

RELATED BY