Ragazzo romano in manette per spaccio a Montespaccato

La Polizia lo seguiva da tempo. Cocaina nascosta anche nell'airbag dell'auto

Non trovano sosta gli sforzi della Polizia di Stato per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, che questa volta hanno portato all’arresto di un pusher a Montespaccato.

Un ragazzo romano di 25 anni è stato infatti arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di cocaina dopo una lunga serie e diversi giorni di appostamenti dagli investigatori del Commissariato Aurelio dopo che il giovane aveva destato sospetti con il suo comportamento strano ed in una zona nota per la vendita di stupefacenti. Si aggirava infatti spesso in macchina per il quartiere, fermandoswi solo per avvicinarsi a qualcuno che camminava e con cui sembrava conservare per poco. Ogni mattina inoltre si dirigeva sempre nello stesso appartamento, dove entrava e rimaneva per circa un ora.

Fermato per un controllo proprio all’uscita di questo, il ragazzo romano è stato allora accompagnato a casa, dove i poliziotti hanno effettuato un controllo ai fini dell’indagine in corso.

Evidentemente i precedenti per reati inerenti gli stupefacenti non erano bastati a mettere paura al 25enne, che continuava imperturbato nei suoi loschi affari senza la minima accortezza: teneva infatti droga e contanti nascosti in casa in luoghi molto facili da scoprire (dosi per oltre 300 grammi sono state ritrovate nella libreria del soggiorno mentre ben 33.500 euro sono stati trovati in un cassetto in camera da letto. Neanche l’accortezza di separare i soldi dal taccuino contenetne tutto l’elenco dei nomi e degli introiti, inequivocabile segnale di spaccio.

Perquisita anche l’auto con il quale il romano si aggirava per il quartiere, che ha rivelato – nascosti nella copertura dell’airbag – oltre 60 grammi di polvere bianca suddivisa in 85 dosi già pronte da vendere.

Categories
Servizi

RELATED BY