Roma Champions Day. Il debutto all’ippodromo delle Capannelle

Per l'occasione sono tornati all'Ippodromo fantini che hanno scritto la storia dei questo sport come Lester Piggott, premiato da Elio Pautasso

Una domenica dedicata all’ippica. Il Roma Champions Day ha debuttato riuscendo a riaccendere i riflettori sull’Ippodromo delle Capannelle e sull’ippica. Per l’occasione sono tornati all’Ippodromo fantini che hanno scritto la storia dei questo sport come Lester Piggott, premiato da Elio Pautasso. Particolarmente conteso il premio Luydia Tesio, riservato alle femmine di tre anni sul doppio chilometro. La corsa è stata vinta da God Given, il suo fantino Jason Watson è riuscito ad avvantaggiarsi del terreno particolarmente pesante che penalizzato invece la favorita Well Timed. E poi il premio Ribot Memorial Luciani va a Masham Star. Unica nota stonata l’assenza delle istituzioni: “Non possiamo che essere entusiasti di questa prima edizione del Roma Champions Day, una giornata riuscita magnificamente malgrado le condizioni atmosferiche”, ha affermato il direttore generale di Hippo Group Roma Elio Pautasso, che continua: “Peccato solo per l’assenza delle istituzioni, Roma Capitale e il Mipaaft, dal quale ci si aspettava un segnale di vicinanza in un momento così delicato per l’ippica italiana”. Più volte il mondo dell’ippica ha lanciato un appello per scongiurare il rischio default, dietro l’angolo ancora il rischio chiusura per tanti Ippodromi italiani.

Categories
Servizi

RELATED BY