Pallanuoto, Serie A1: Posillipo troppo forte, Lazio Nuoto battuta 14-7 al Foro Italico

Importanti ma non decisive le doppiette di Marco Ferrante e Matteo Leporale: il club campano gestisce con maturità il vantaggio fin dall'inizio e poi dilaga subito dopo l'intervallo

Sconfitta inevitabile contro un avversario più forte e affamato. Seppur in gara per 2 tempi, la Lazio Nuoto non può nulla contro il Posillipo che, nella gara valida per la 4^ giornata del campionato maschile di Serie A1 di pallanuoto, travolge le aquile 14-7.

Importanti ma non decisive le doppiette di Marco Ferrante e Matteo Leporale: il club campano gestisce con maturità il vantaggio fin dall’inizio e poi dilaga subito dopo l’intervallo. L’allenatore dei biancocelesti, Claudio Sebastianutti, non può essere soddisfatto al termine della partita.

Già dalle battute iniziali si nota un’evidente superiorità da parte degli avversari, abili ad arrivare alla fine del 2° tempo sul 6-4. Da lì in poi la Lazio affonda progressivamente, soprattutto per via delle marcature ripetute di Massimo Di Martire ed Edoardo Manzi (poker per il 1°, tripletta per il 2°).

Il prossimo ostacolo si chiama Roma Nuoto. Derby da brividi sabato pomeriggio. Mister Sebastianutti e tifosi hanno pochi dubbi: servirà un altro approccio per confidare in un trionfo.

Categories
Servizi

RELATED BY