Pino Pascali, l’artista pugliese omaggiato alla Galleria Edieuropa di Roma a 50 anni dalla morte

Considerato uno dei maggiori esponenti dell'arte povera italiana, l'autore ha lavorato molto anche come scenografo e grafico pubblicitario: grazie ad un'intensa collaborazione con Sandro Lodolo, confezionò numerosi Caroselli oltre a spot e sigle televisive

Circa 40 opere disposte in 3 sale diverse e che includono sia la pittura, compresi collage, smalti e pastelli, sia la scultura, con tracce di stoffa, metallo e cartone. A 50 anni dalla sua prematura scomparsa, la Galleria Edieuropa di Roma celebra Pino Pascali attraverso una mostra aperta al pubblico fino al 30 novembre e intitolata “Geniale fluidità”.

Considerato uno dei maggiori esponenti dell’arte povera italiana, Pascali ha lavorato molto anche come scenografo e grafico pubblicitario. Grazie ad un’intensa collaborazione con Sandro Lodolo, l’artista pugliese confezionò numerosi Caroselli oltre a spot e sigle televisive. Claudia Lodolo, figlia proprio di Sandro e oggi componente dell’Archivio dell’Opera Grafica di Pino Pascali, ricorda con grande emozione l’interessante risultato della prolifica attività da parte dei 2.

Sintetizzando nei limiti del possibile la produzione artistica di Pascali, la mostra inaugurata nel giorno della sua nascita, ovvero il 19 ottobre, cerca di mettere in luce la poliedricità tematica e creativa di un personaggio destinato a lasciare un vuoto enorme a livello professionale e umano in seguito alla sua morte precoce causata da uno sciagurato incidente stradale.

Categories
Servizi

RELATED BY