Casamonica condannati per l’aggressione al Roxy bar

4 anni e 10 mesi per Alfredo Di Silvio, 4 anni e 8 mesi al fratello Vincenzo Di Silvio e 3 anni e due mesi per il nonno Enrico Di Silvio

Condannato a 4 anni e 10 mesi Alfredo Di Silvio, 4 anni e 8 mesi al fratello Vincenzo Di Silvio e 3 anni e due mesi per il nonno Enrico Di Silvio. Il tutto con l’aggravante del metodo mafioso. È quanto ha disposto il giudice dell’udienza preliminare, Maria Paola Tomaselli che ha giudicato secondo il rito abbreviato i tre. Si tratta degli aggressori del proprietario del Roxy bar e di una cliente disabile. Lo scorso primo aprile in un bar della Romanina due uomini pretendono di essere serviti prima di una ragazza disabile. Dopo avere aggredito la giovane ed il titolare del bar, che si erano opposti alla prepotenza, ritornavano in tre sfasciando il locale, picchiando il titolare e affermando: “Qui è tutto nostro, comandiamo noi”. Le immagini delle telecamere di videosorveglianza avevano mostrato la ferocia degli aggressori che non avevano esitato a minacciare di morte e prendere a cinghiate chi aveva messo in dubbio il loro strapotere. Adesso i fratelli Alfredo e Vincenzo Di Silvio, autori materiali del pestaggio ed il nonno Enrico Di Silvio, che il giorno dopo aveva avvicinato la moglie del titolare del bar per convincerla a non denunciare sono stati condannati . Dopo i fatti, tanti esponenti del mondo politico e delle associazioni antimafia avevano visitato il bar di via Savatore Barzilai esprimendo solidarietà. Lo aveva fatto anche Virginia Raggi ma il Campidoglio ha poi presentato la domanda di costituzione di parte civile troppo tardi secondo i giudici che hanno rigettato la richiesta. A breve si terrà l’udienza nei confronti del quarto responsabile dell’aggressione, Antonio Casamonica, che sarà processato con rito ordinario.

Categories
Servizi

RELATED BY