Presi ladri di una gioielleria a Talenti

I due erano stai arrestati ad aprile per un tentato sequestro in zona Olimpico

Presi i ladri di una gioielleria a Talenti. Nel febbraio scorso due uomini col volto coperto entravano nella gioielleria in via Carlo Marx, dopo avere buttato per terra una commessa che aveva opposto resistenza, uscivano dal negozio con gioielli per un valore di centinaia di migliaia di euro. Fuori dal negozio il palo li aspettava a bordo di un’automobile subito fuggita senza però riuscire a portare con sé la refurtiva che viene abbandonata per strada.

Grazie alle indagini sono stati adesso identificati un 54enne romano, che avrebbe compiuto il furto e il palo, un 67enne bosniaco. Preziosa l’analisi dei filmati girati dal sistema di videosorveglianza del negozio che, incrociate con le testimonianze dei commercianti dei negozi limitrofi, hanno permesso di risalire all’identità dei due che hanno numerosi precedenti penali. In particolare il palo sarebbe un appartenente alla banda dei Pink Phanters, un gruppo criminale, formato da ex militari dell’Ex Jugoslavia, famoso per avere compiuto dei furti nelle gioiellerie di tutto il mondo. I due uomini erano già stati arrestati in flagranza di reato lo scorso 10 aprile, mentre si apprestavano a sequestrare un imprenditore e rapinarlo nella sua abitazione in zona Olimpico in concomitanza con la partita di Champions League Roma-Barcellona. Adesso i due si trovano nel carcere di Regina Coeli.

Categories
Servizi

RELATED BY