Spaccio di droga a Monterotondo, Mentana e Fonte Nuova: in manette 17 persone

Conclusa dalle forze dell'ordine l'operazione ribattezzata "I soliti noti": alcuni dei soggetti incastrati utilizzavano nomi di fantasia, ispirandosi anche ai personaggi di "Romanzo criminale"

Un totale di 17 soggetti fermati che si aggiungono ai 22 finiti in manette nei mesi scorsi, senza contare il sequestro di oltre 500 gr di cocaina, 4,2 kg di hashish e quasi 18.000 euro in contanti. Questi alcuni dei numeri più significativi alla base dell’operazione ribattezzata “I soliti noti” e conclusa dai circa 100 Carabinieri della Compagnia di Monterotondo, pronti ad intervenire con l’ausilio di unità cinofile e di un elicottero.

Le indagini avviate nell’ottobre del 2017, in seguito al recupero di 2 kg di hashish all’interno della casa di un noto pregiudicato residente nel Comune laziale, hanno permesso di individuare ben 3 clan dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti e attivi pure sia a Mentana che a Fonte Nuova, mentre ci sono da registrare numerose perquisizioni avvenute a Sabaudia e a Case Rosse, quartiere della Capitale.

Se il 1° gruppo, operante a Monterotondo, riusciva ad effettuare almeno 20 consegne al giorno di cocaina, quello in “servizio” a Mentana viaggiava sulle 40 dosi quotidiane grazie pure all’esperienza di un 44enne del posto che coordinava il “lavoro”.

La gang con base operativa a Fonte Nuova e Colleverde di Guidonia Montecelio era invece capeggiata da un malvivente di 32 anni di Tor Lupara e riusciva a spacciare con grande frequenza grazie all’aiuto di tanti giovani collaboratori. I reati contestati alle persone incastrate sono quelli di detenzione e cessione di droga.

Categories
Servizi

RELATED BY