Scooter sharing, il Campidoglio raddoppia la flotta e punta alle periferie

Grazie ad un particolare accordo con eCooltra, azienda leader in Europa, la giunta pentastellata traccia un bilancio rispetto ai risultati ottenuti a partire dall'aprile del 2017

Numero dei mezzi incrementato, sostituzione completa del vecchio modello, ampliamento del servizio offerto sul suolo capitolino e rinnovo della app. Virginia Raggi e il suo staff continuano ad insistere sullo scooter sharing, soluzione ideale per decongestionare ulteriormente il traffico che ogni giorno si crea nella Capitale.

Grazie ad un particolare accordo con eCooltra, azienda leader in Europa, la giunta pentastellata traccia un bilancio rispetto ai risultati ottenuti a partire dall’aprile del 2017.

Dopo circa 18 mesi di lavoro, eCooltra sceglie di mettere in strada modelli elettrici del tutto nuovi e 100% Made in Italy, dando quindi un ulteriore sostegno a quei cittadini intenzionati a muoversi in città sulle 2 ruote, facendo però a meno del trasporto privato.

Destinati ad essere posizionati in maniera sempre più crescente anche lontano dal Centro Storico, gli ultimi scooter prodotti consentono di entrare in qualsiasi Ztl di Roma, attraversando addirittura il cosiddetto Tridente. Importante il miglioramento della app, più rapida ed efficace del solito.

Categories
Servizi

RELATED BY