Musica, Niccolò Agliardi pubblica “Resto”: nel disco 3 inediti e 22 brani del passato

Anticipato dal singolo "Johnny", il "best of" non rappresenta la classica mossa commerciale studiata a tavolino: alcuni dei brani in scaletta sono stati infatti risuonati assumendo un'impronta di certo più matura

Un progetto discografico sostanzioso che include 2 dischi, 3 inediti e altri 22 pezzi pubblicati in un arco temporale non proprio ridotto. Niccolò Agliardi torna sulle scene con “Resto”, antologia musicale rilasciata in un momento piuttosto intenso per l’artista lombardo dal punto di vista professionale. Anticipato dal singolo “Johnny”, il “best of” in questione non rappresenta la classica mossa commerciale studiata a tavolino. Alcuni dei brani in scaletta sono stati infatti risuonati assumendo un’impronta di certo più matura.

Il lavoro svolto con passione e responsabilità ha puntualmente convinto la critica. I dischi incisi in maniera progressiva hanno permesso ad Agliardi di mettere d’accordo il pubblico e la stampa specializzata. Un talento non indifferente in termini di songwriting che non è sfuggito ad alcuni grandi nomi del pop nostrano, pronti ad avvalersi della sensibilità del cantautore classe 1974 per confezionare brani di indubbio successo. Per Agliardi, oggi, è il momento di tracciare un bilancio concreto e legittimo.

Un nuovo disco di pezzi originali può aspettare perché ci sono altre cose in cantiere. Un tour ad esempio, ma senza correre. E poi radio, tv, cinema. Le idee non mancano affatto.

Categories
Servizi

RELATED BY