Nel Lazio solo 1 infermiere ogni 15 malati, l’allarme della Fnopi

Secondo La Federazione nazionale ordini professioni infermieristiche il deficit di infermieri è pari ad oltre 3mila unità nel Lazio

Nel Lazio c’è un infermiere ogni 15 malati. Il numero è ben al di sotto della media nazionale che fissa un infermiere per sei malati. Un’emergenza che vede la Regione conquistare il penultimo posto nella classifica stilata dalla Federazione nazionale ordini professioni infermieristiche. Peggio del Lazio solo la Campania. La Federazione sottolinea come il deficit di infermieri sia pari ad oltre 3mila unità. Il problema non è dovuto dalla difficoltà di trovare personale infermieristico qualificato, ma è stata causata da anni di blocco del turn over. Il bilancio regionale è stato risanato stringendo la cinghia e a farne le spese sono stati i reparti di ospedali come Umberto I e San Camillo che non hanno potuto sostituire il personale andato in pensione con nuovi infermieri. Una situazione che si ripercuote sui malati attesi da un personale sottodimensionato. Negli ultimi anni c’è stata una piccola inversione di tendenza che potrebbe essere consolidata dal piano della Regione Lazio che prevede come nei prossimi 5 anni arrivino 5mila lavoratori del settore tra stabilizzazioni del personale oggi precario e nuove assunzioni.

Categories
Servizi

RELATED BY