Violenza sessuale sotto il Viminale. Arrestato cittadino rumeno

Le accuse sono di violenza sessuale, rapina e lesioni

L’avrebbe violentata dopo essersi fatto offrire la cena. Si chiama Suli Damian Danut il 37enne rumeno rintracciato grazie al racconto della vittima ed ai filmati delle telecamere di videosorveglianza. La violenza è avvenuta in via Depretis a pochi passi dal Viminale, la donna che ha denunciato, una badante italiana 54enne che lavora nella zona, ha raccontato di avere dato un appuntamento in un ristorante all’uomo che aveva conosciuto il giorno prima in zona Termini. Solo che dopo avere mangiato, l’uomo l’avrebbe trascinata dietro ai tavolini e violentata per poi rubarle anche il protafogli prima di fuggire. A confermare la versione della donna le ferite sul suo corpo, compatibili con l’abuso, e il racconto che, seppur reso sotto shock, è stato ritenuto veritiero dagli inquirenti. Dopo essere stato interrogatio per tutta la notte, per l’uomo è stato convalidato l’arresto. Le accuse sono di violenza sessuale, rapina e lesioni.

Categories
Servizi

RELATED BY