Polemica migranti. Caritas: “Migranti non scappano poiché non sono agli arresti”

Il ministro Salvini che aveva ironizzato sullo stato di salute dei migranti che a suo dire non sarebbero tutti “bisognosi di avere protezione, vito e alloggio”

Si fugge da uno stato di detenzione e non è questo il caso”. Sono le parole di don Francesco Soddu, direttore di Caritas, che commenta così la notizia dell’allontanamento volontario di almeno 40 migranti provenienti dalla nave Diciotti e ospitati temporaneamente del centro Mondo Migliore. La precisazione arriva dopo le esternazioni del ministro Salvini che aveva ironizzato sullo stato di salute dei migranti che a suo dire non sarebbero tutti “bisognosi di avere protezione, vito e alloggio”. Come precisato dalla Caritas i centri di accoglienza non hanno il compito di trattenere i migranti ma solo di accoglierli ed aggiunge don Soddu: “Nessuno vuole rimanere in Italia si sa, prima o poi sarebbe accaduto”.Per la cronaca sei persone si sono rese irreperibili il 31 agosto, 2 il 2 settembre, 19 il 3 settembre e 13 il 5 settembre. La legge italiana concede libertà di movimento ad i richiedenti asilo per cui nessuna norma è stata violata.Qualora i migranti che si sono allontanati venissero trovati in un altro Paese europeo sarebbero riaccompagnati in Italia, Paese in cui è iniziata la procedura di richiesta di asilo, a meno che le regole europee sull’accoglienza non cambino nel frattempo.

Categories
Servizi

RELATED BY