Incubo code al ponte della Scafa. Sospesa riduzione carreggiata sul viadotto della Magliana

Lunghe code in entrambi i sensi di marcia sul ponte aperto a senso di marcia unico alternato
Si preannuncia un autunno caldo sul tema viabilità a Roma. La parziale riapertura del ponte della Scafa ha presentato ai pendolari di Ostia e Fiumicino un conto fatto di lunghe code in entrambi i sensi di marcia. Roma Capitale fa sapere che sta per essere istituito un servizio di navette da Ostia verso il ponte della Scafa che, unito a quello istituito da Fiumicino, dovrebbe permettere ai pedoni di muoversi tra le due sponde del Tevere con relativa celerità. Nulla pare però possa essere fatto al momento per velocizzare l'attraversamento del ponte in auto, con i ritardi che ne seguono. Proprio per non stressare troppo la zona sud della città il Campidoglio ha deciso di sospendere la sperimentazione del restringimento sul viadotto della Magliana. Obiettivo dichiarato è “limitare i disagi ai pendolari, accorciando i tempi di percorrenza”. Ma dopo il crollo del ponte Morandi di Genova i controlli sulla stabilità di viadotti e sopraelevate non possono essere presi alla leggera e l'amministrazione capitolina ha annunciato imminenti lavori di manutenzione del ponte alla foce del canale dei pescatori a Ostia. Dopo un sopralluogo dei vigili del fuoco è emersa la necessità di rimuovere del materiale che si è distaccato dall'intradosso del ponte, per poi posare una rete di contenimento che permetta il transito in sicurezza delle imbarcazioni. E non va molto meglio in centro, dove bisogna fare lo slalom tra cantieri, lavori di manutenzione e di messa in sicurezza. Continui alt al traffico che finiscono per mettere a dura prova i nervi degli automobilisti. 
Categories
Servizi

RELATED BY