Nudi nella fontana di piazza Venezia, il Campidoglio annuncia una stretta contro gli atti vandalici

Controlli estesi h24 intorno a fontane e monumenti. Dopo il bagno dei due turisti nudi a piazza Venezia interviene il vicesindaco di Roma Luca Bergamo che annuncia una stretta contro atti vandalici e inciviltà.

E’ solo l’ultimo di una lunga serie di episodi di inciviltà e stupidità, questa volta però, il bagno dei due turisti nudi nella fontana dell’Altare della Patria ha fatto giustamente indignare molti.

Ma i casi di vandalismo, complice anche il caldo delle ultime settimane, sono sempre più frequenti. Non più di un paio di giorni fa era stato fermato un ragazzo di 21 anni mentre con un anello incideva il suo nome sul travertino di fontana di Trevi e che adesso dovrà rispondere delle accuse di danneggiamento e imbrattamento.

Nelle scorse ore è intervenuto con una nota anche il vicesindaco di Roma Luca Bergamo che ha condannato in modo netto quanto accaduto, assicurando che saranno intensificati i controlli dei vigili intorno a fontane e monumenti. “E’ un gesto che offende noi, la memoria del nostro paese e dei caduti, ai quali il monumento è dedicato. Siamo di fronte ad un comportamento che denota stupidità e ignoranza, mancanza di rispetto per la storia di Roma e dell’Italia”.

Intanto la polizia locale sta cercando di identificare i responsabili del gesto che, assicura nella nota il vicesindaco, saranno puniti con il massimo delle sanzioni previste. Non è esclusa anche una denuncia per vilipendio.

Categories
Servizi

RELATED BY