Arrestata famiglia Sterlicchio per usura ed estorsione

Reati aggravati dal metodo mafioso

Pretendevano tassi usurai che oscillavano tra il 250 ed il mille per cento. 4 persone, tutti membri della stessa famiglia, sono state arrestate dai Carabinieri del comando provinciale di Roma per usura ed estorsione aggravata dal metodo mafioso. I reati sono stati commessi tra il 2016 ed il 2018 per un giro d’affari di decine di migliaia di euro. Le indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia, sono partite a giugno di questo anno quando dei documenti finanziari sono stati sequestrati a Marco Sterlicchio all’interno dell’indagine “Hampa”. Successive verifiche hanno permesso di appurare come Sterlicchio insieme alla moglie e a due figli di 30 e 23 anni, prestasse dei soldi a usura. Tra le vittime una intermediatrice immobiliare costretta a restituire il prestito di 63mila euro lievitato, a causa degli interessi, a 165mila euro, una commessa costretta a versare 4mila euro a fronte di un prestito di 2350 euro, con un tasso compreso tra il 240 ed il mille per cento. Tra le vitime anche un barista obbligato a restituire 5mila euro a fronte di un prestito di 4200 euro. Per assicurarsi la restituzione del denaro ai tassi richiesti Sterlicchio non esitava a fare pesanti minacce di ritorsioni personali, paventando l’intervento di esponenti della famiglia mafiosa dei Casamonica qualora il denaro non fosse stato versato nei tempi dovuti.

Categories
Servizi

RELATED BY