Vitinia, scoperta una piantagione di marijuana con circa 600 esemplari: in manette 3 soggetti

Grazie a un avvistamento effettuato nel corso di una perlustrazione aerea, il personale del Reparto Volo ha prontamente notato e poi segnalato al Commissariato Spinaceto l'esistenza di un terreno sospetto molto vicino al Tevere

Ben 3 persone finite in manette e un’ampia distesa verde con all’interno circa 600 piante di marijuana: questi i numeri che caratterizzano l’importante operazione conclusa dalla Polizia di Stato in prossimità di Vitinia. Grazie a un avvistamento effettuato nel corso di una perlustrazione aerea, il personale del Reparto Volo ha prontamente notato e poi segnalato al Commissariato Spinaceto l’esistenza di un terreno sospetto molto vicino al Tevere.

Già dopo i primi accertamenti, i poliziotti si sono resi conto di essere di fronte ad un’enorme piantagione illegale comprendente centinaia di esemplari di marijuana di differenti misure, annaffiati grazie ad un sistema di irrigazione piuttosto artigianale eppure efficiente.

Durante i successivi sopralluoghi è stato possibile raggiungere e ispezionare alcune abitazioni rudimentali del posto. All’interno di un paio di fabbricati sono stati intercettati i 3 presunti gestori della piantagione: a finire in manette un soggetto di 37 anni, un altro di 40 e un altro ancora di 56, tutti di nazionalità romena e accusati sia di produzione che di detenzione e traffico di sostanze stupefacenti.

Mentre la coltivazione è stata prima campionata e poi distrutta, i poliziotti hanno infine individuato un altro appezzamento di terreno ricolmo di esemplari di canapa indiana con tanto di sistema di irrigazione garantito da una pompa sommersa alimentata da un generatore portatile.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY